federico novaro libri

Julie Anne Peters : Tra mamma e Jo / Playground. Recensione (da L’Indice dei Libri).

Posted in Federico Novaro, letteratura americana, recensioni by federico novaro on 29 gennaio 2009

Federico Borghi, art director

Julie Anne Peters
Tra mamma e Jo
Traduzione dall’inglese di Carlotta Scarlata
173 p. ; 13 euro
Playground, Roma 2008.

Federico Borghi, art director

Tra mamma e Jo, un gay teen book sull’omoparentalità?

Ci si sarebbe forse aspettati di veder uscire Tra mamma e Jo da Fabbri, dove uscì Boy Meets Boy di David Leviathan (cfr. qui), o da Giunti Junior, dove è uscito all’inizio di quest’anno Oh, Boy! di Marie-Aude Murail, o forse, forzando un po’ la mano, nella collana “High School“ della stessa Playground: in collane insomma dedicate ad un pubblico teen, e sensibili alla necessità di introdurre anche in Italia, nella letteratura dedicata ad un pubblico adolescente, temi ancora molto avversati quali l’omosessualità e, ancor più, l’omoparentalità, com’è in questo caso. Ma leggerlo in una veste da grandi ci permette forse meglio di apprezzarne le qualità letterarie.

Nick, Erin, Jo, Kerri

Nick è il figlio quattordicenne di Erin e della sua compagna Jo. Dopo un’infanzia complicata e felice come altre; dopo il cancro al seno che colpirà Erin, la madre biologica; Nick subisce la separazione fra le sue due madri -il cui rapporto è irrimediabilmente finito; l’allontanamento da Jo; e la presenza di Kerri –la nuova compagna di Erin.

Scrivendo in prima persona, Nick, attraverso dei flash-back, percorre l’arco di vita che va dai tre anni ai quattordici, parlando al presente, con una lingua molto raffinata nel rendere la successione dei fatti, sobria, ironica e affettuosa, mai mimetica delle competenze linguistiche proprie delle sue varie età.

In fine di molti capitoli un breve commento in corsivo è scritto post factum e qui il tono è cupo e sarcastico, anticipando lo sviluppo doloroso degli eventi e tacendo l’happy end.

Solo genitori eterosessuali fanno una famiglia?

Cos’è che fa una famiglia?
Il genere, il numero e l’orientamento sessuale dei suoi componenti come e quanto sono responsabili della felicità dei figli?

L’autrice risponde che è solo la presenza o meno del rispetto per la persona, i suoi affetti e la sua individualità, a fare la differenza. Costruisce quindi un testo a tesi e lo riscatta con la finezza dello sguardo e la simpatia che riesce a creare verso i suoi personaggi. Con pochissimi aggettivi e una costruzione quasi paratattica, Peters riesce a farci vedere la normalità della gioia, della fatica, delle incomprensioni e del dolore senza mai parteggiare per una o per l’altro dei suoi personaggi.

La mamma biologica e la mamma d’elezione

Uno dei punti di forza del libro sono le pagine che raccontano la disperazione di Nick in seguito alla separazione fra sua mamma e Jo, la mamma biologica, e la mamma d’elezione, la mamma di buona famiglia e la mamma selvaggia, che si traduce nell’allontanamento di Jo dal nucleo familiare.

Teen books

La letteratura per adolescenti, e in particolar modo quella che affronta tematiche variamente queer, attraversa un periodo felice, beneficando di una libertà sia di struttura che di temi che altrove sembrano mancare.

Forse la legittimità della missione pedagogica, che nella letteratura per adulti è vista come un difetto; o una richiesta minore di volgarità e di tasti retrivi; o ancora una pressione mediatica e economica minore; certo è che i testi teen offrono occasioni di piacere della lettura forse più frequente di quella per adulti; bene ha dunque fatto Playground a infiltrare uno di questi testi nel mercato dei grandi.

Federico Borghi, art director

Molto divertente ed esaustivo è il sito personale dell’autrice; preceduto in apertura dall’avviso: “I designed it myself so don’t laugh. Watt it lacks in graphic artistry, it makes up for in content –let’s hope”, è effettivamente bruttissimo, ma pieno di informazioni e molto interessante come esempio di comunicazione di sé e pratica di fidelizzazione del pubblico.

Riassunto bibliografico:
Queer / letteratura americana / prime edizioni italiane
Tra mamma e Jo / Julie Anne Peters
1. ed. – Roma : Playground. – 173 p. ; 20 x 15 cm. – (Playground [collana principale – 22])
Scarlata, Carlotta (trad. di); Borghi, Federico (graphic designer); Cambioli, David ( alla cop., fotog. col. di)
©2008 Playground
©2006 Julie Anne Peters
Titolo originale: Between Mom and Jo.

 

apparso su L’Indice dei Libri, anno XXV, n. 7/8, luglio/agosto 2008

 

L'Indice dei Libri, logo. (part.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: