federico novaro libri

Editoria: notizie / 14: gran vìa; il melangolo; la giuntina. (L’Indice dei Libri -XXVI- Febbraio 2009); 1 di 3.

Posted in editoria, notizie by federico novaro on 24 febbraio 2009

gran vìa

g

Gran vía, piccola casa editrice (a oggi una ventina di titoli) milanese, specializzata in letteratura spagnola e ispanoamericana contemporanea, ha aperto “be alta – collana di narrativa ispanoamericana in bilico”, che “presenta autrici e autori che si muovono in ambiti geografici e linguistici di frontiera”. “Be alta” ha esordito con l’antologia En la frontera. I migliori racconti della letteratura chicana, titolo ch’è programmatico degli intenti editoriali: “Chicanos: messicani in terra statunitense. Più di ventisei milioni, arginati da un muro (…), né da una parte, né dall’altra. E allora: per chi scrivere? in che lingua scrivere? in inglese, in spagnolo, in “spanglish”?”. A cavallo del passaggio d’anno, sensibile alla retorica della crisi, gran vía modifica anche la sua collana principale, “m30”, collezione di narrazioni contemporanee dalla “spagna plurale: basco, castigliano, catalano, galego”, disegnandole per alcuni titoli (3-4 l’anno) una veste più spartana: in un formato ridotto (12 x 16 cm.), con una grafica più discreta, ospita novità di autori meno conosciuti, con un prezzo di copertina attorno agli 11 euro (contro i 16-18 dei titoli apparsi sin’ora). I primi titoli in questa veste “low cost”: Quaderno rosso di Arantxa Urretabizkaia e Solo per questa notte (ma il titolo è per ora provvisorio), di Patricia Janero.

+

il melangolo

m

Il Melangolo presenta una nuova collana, “altrescritture”; dalla grafica irriconoscibile rispetto alle griglie consolidate della casa editrice in oltre trent’anni, lontana dalla pulizia di derivazione einaudiana (il quadrato nella parte alta della copertina) e dalle suggestioni della stampa al torchio (i decori in alto e in basso, le cornici): qui si osano fotografie a mezza pagina, colori squillanti, linee curve a dividere la copertina, titoli molto grandi, per una collana che si vorrebbe destinata ad un pubblico forse meno sensibile a testi di lunga durata e con una presa sull’attualità più immediata. L’annuncio pubblicitario chiarisce bene le intenzioni, anche rispetto al catalogo storico: “(…) propone una saggistica agile, attenta alla chiarezza e all’efficacia della scrittura, capace di muoversi in modo inedito tra ‘cultura alta’ e ‘cultura bassa’. Perché per comprendere il proprio tempo occorre interrogarlo in tutte le sue forme. Senza escludere nulla.”.
Primi titoli: Simone Regazzoni, Harry Potter e la filosofia; Charles Pépin, Sette giorni di filosofia.

+

La Giuntina

G

La Giuntina, “l’ebraismo a portata di libro”, come recita lo slogan della casa editrice -350 titoli in quasi quarant’anni, che al rigore della collana “Schulim Vogelmann” (portatrice lei pure di tratti einaudiani, quasi una citazione della serie “Saggi”) affiancò, già nel 1994, i colori squillanti e le foto a mezza pagina della serie “Israeliana”, ha aperto una nuova collana (la quinta, oltre alle pubblicazione dell’A.I.S.G, Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo), anch’essa di letteratura: “Diaspora”, dalle copertine molto visibili, banda di colore che dal dorso sale in copertina, fotografia a tutta pagina, logo inserito in un piccolo cerchio, molto simile alla veste in cui esordì “Romanzi e racconti” della Baldini&Castoldi all’inizio degli anni ’90. Primi titoli: Romain Gary, L’angoscia del re Salomone, traduzione di Augusto Donaudy, uscito da Rizzoli nel 1981, con lo pseudonimo di Emile Ajar; Anna Mitgutsch, La voce del deserto, traduzione di Paola Buscaglione Candela, e, in occasione della Giornata della Memoria: Conseguenze tardive, di Grete Weil, a cura di Camilla Brunelli.

(Appunti, che qui trascrivo -aggiungendo i links, appare mensilmente sulla rivista cartacea L’Indice dei Libri dal febbraio 2008; è uno spazio nel quale cerco di dar conto di novità editoriali: nuove case editrici, nuove collane, innovazioni significative nella grafica o nei programmi. Per segnalazioni, integrazioni, errori potete lasciare un commento o scrivermi via mail: federico.novaro.libri@gmail.com, grazie)

Articolo apparso su L’Indice dei Libri, n. 2 – XXVI, Febbraio 2009.

*lindice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: