federico novaro libri

Editoria : notizie / 25: Edizioni Lampi di stampa Libraccio (1 di 2)

Posted in editoria, notizie by federico novaro on 18 ottobre 2009

Libraccio

L, 1, 13.10.09

Libraccio aprì il primo negozio nel 1979. E’ ora una catena presente in 13 città, con 22 punti vendita.
Un’esperienza iniziata dai mercatini universitari, è ora il più conosciuto tramite di acquisto e vendita di libri usati, d’ogni genere; unica nella capillarità unisce negli stessi negozi una selezione di nuove uscite e una vasta scelta di usato, con prevalenza forte di quest’ultimo, mai trattato come scarto, né con la sacralità delle librerie antiquarie; con una comunicazione chiara, spazi semplici e luminosi, riesce a rendere il libro un oggetto quotidiano senza sminuirlo e a rendere l’acquisto e la vendita dei libri usati un gesto spogliato d’ogni connotazione svilente, bensì etico, si direbbe: cool.

Da qualche anno è attivo il sito internet, lineare e di facile utilizzo. Negli ultimi dodici anni ha pubblicato 21 numeri della Guida ragionata ai libri ritrovati, strumento d’acquisto ma anche eccentrico osservatorio sugli scarti dell’editoria del nuovo.

Lampi di stampa

L, 2, 13.10.09

Lampi di Stampa ha ormai quasi dieci anni di esperienza sul campo, cosa che fa di lei la prima editrice di print on demaind in Italia, proprietà di Messaggerie (che già col Libraccio ha aperto in joint venture i MelBookstore, librerie di grandi superfici con libri nuovi e usati, e che ha inoltre come divisioni IBS, per la vendita on-line, Messaggerie Libri, per la distribuzione, Ubik, per unire in franchising librerie di piccole dimensioni, i siti Wüz e Mymovies, il gruppo editoriale Mauri Spagnol con tutte le sue sigle editoriali, una divisione internazionale dedicata ai periodici, una radio, la Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri e altro ancora, in una articolazione che tende a coprire ogni ambito dell’editoria).

A differenza di Lulu o ilmiolibro.it, più marcatamente orientati al self-publishing, Lampi di stampa si propone soprattutto come stampatore/editore, una vecchia alleanza che ha spesso dato ottimi frutti: “[…] La missione di Lampi di stampa è quella di stampare e pubblicare quei libri che sarebbe antieconomico produrre in poche copie con i mezzi tradizionali […]”. Su questa base, aperta ovviamente anche al self-publishing, ha tentato in questi anni la via delle co-edizioni, ha reso cioè disponibili, in accordo con gli editori, testi usciti dal catalogo e ritenuti non più redditizzi in rapporto alle alte tirature che gli editori maggiori, in stampa tradizionale, sono obbligati a fare.
Attività che resta però sinora un po’ laterale, scontando forse una mancanza di una figura di responsabilità che operi le scelte, che porti alla vera costruzione di un catalogo, e scontando certamente un ritardo sempre più cogente delle grandi case editrici nell’approccio alla stampa digitale e alle micro tirature.

(prima parte di Appunti di ottobre, continua)

(Appunti, che qui trascrivo -aggiungendo i links, appare mensilmente sulla rivista cartacea L’Indice dei Libri dal febbraio 2008; è uno spazio nel quale cerco di dar conto di novità editoriali: nuove case editrici, nuove collane, innovazioni significative nella grafica o nei programmi. Per segnalazioni, integrazioni, errori potete lasciare un commento o scrivermi via mail: federico.novaro.libri@gmail.com, grazie)

Articolo apparso su L’Indice dei Libri, n. 10 – XXVI, Ottobre 2009.

*lindice

L’Indice è di nuovo on-line, qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: