federico novaro libri

Topolino Gold, Fabrica teenagers, gli e-book e il futuro sconosciuto dell’editoria (2 di 2)

Posted in e-book, editoria, note by federico novaro on 15 dicembre 2009

Aspettando Natale e la fine dell’editoria novecentesca

(vedi post precedente)

Volantino pubblicitario, Topolino Gold, 1

Topolino Gold

Come s’è raccontato qui, e qui, Topolino ha festeggiato quest’anno i sessant’anni dalla prima uscita nel formato libretto, (nacque in formato quotidiano, all’inizio edito da Nerbini, fra il 1933 e il 1935, poi ceduto alla Mondadori, che lo portò attraverso la guerra sino al 1939, quando la numerazione ricomincia da 1, in occasione del passaggio al formato che, con piccole variazioni, è arrivato sino ad ora).

Centro dei festeggiamenti è stato un lungo concorso che si è snodato di numero in numero per eleggere la storia migliore per ognuno dei sei decenni passati. Per rendere possibile la votazione una selezione di storie è stata resa accessibile (non scaricabile) sul sito di Topolino, che proprio attorno a questa iniziativa ha organizzato il suo rilancio e ristrutturazione.

Baricco qui e là

FNl ha seguito la cosa perchè incuriosito dalle vicende de La vera storia di Novecento, di Baricco, Faraci, Cavazzano, interessante non solo per la mutazione che il testo di Baricco (Novecento. Un monologo, Feltrinelli 1994) vi trovava, ma anche perchè questa versione, apparsa sulle pagine di Topolino per la prima volta nel Maggio 2008, era leggibile anche on-line, rientrando nella selezione della redazione, e, un anno dopo l’uscita su Topolino, di nuovo stampata in un volume autonomo. Non solo, a Settembre, una volta proclamate le cinque storie vincitrici -e Novecento era la prima, un nuovo volume, apparentemente conclusivo, le ripubblicava: Topolino Gold.

Quindi una casa editrice ha operato, nel corpus dei testi di sua proprietà, una selezione e l’ha resa accessibile on-line, in seguito ha invitato i propri lettori a compiere un’ulteriore cernita. Il risultato di questa scelta ha trovato un esito cartaceo, venduto in edicola, come allegato a Topolino, e come volume autonomo.

Il testo d’après Baricco ha così trovato una nuova veste, disponibile contemporaneamente a quella on-line e a quella edita separatamente.

Ora avviene un passo ulteriore.

Uno, nessuno, centomila Topolino Gold

In base ad un accordo con Àncora Arti Grafiche la Disney permette ad ognuno -pagando, di impaginare un proprio Topolino Gold.

Andando sul sito di Àncora si troveranno le sessanta storie considerate più belle: si hanno a disposizione massimo 180 pagine, si scelgono le storie che andranno a comporre la (o le) copia di Topolino Gold -la si può personalizzare con una frase in copertina e sul frontespizio, poi si paga, si aspetta, e un corriere porterà a casa vostra o di chi vorrete una copia di Topolino Gold (che potrà, se vi è piaciuta, comprendere La vera storia di Novecento), stampa perfetta, rilegatura mediocre.
Nel colophon è indicato: “Copyright Disney, Tutti i diritti riservati” e “Printed by Àncora Arti Grafiche”, manca la data, e, ovviamente, il codice isbn.

Volantino pubblicitario, Topolino Gold, 2

Cos’è quest’oggetto?
E’ un libro, è legale, è stampato, ma è diverso da molti altri Topolino Gold.
Come lo archivierebbe un bibliotecario?

Topolino Gold, copia di Giovanni

Il meccanismo è interessante, e, in sordina, realizza, da parte di una sigla editoriale gigante, una sinergia fra editoria tradizionale e nuove possibilità offerte dalla rete come fosse un gioco, un prodotto per bambini.

Ma è facile immaginare le potenzialità che il medesimo meccanismo potrebbe dispiegare nell’editoria dei grandi.
E’ editoria on-demand, nella sua più semplice realizzazione. Non è un e-book. Qui il feticismo dell’oggetto è il tasto solleticato. E’ semplice, partecipativo.

Come sarà dal punto di vista dei diritti per gli autori delle storie? Punto sempre dolente in casa Disney, che non ho idea di come sia risolto qui.

Topolino Gold, copia di Giovanni

(Contemporaneamente Topolino lancia la versione per I-Phone, tutta la rivista -nella stessa settimana anche La Stampa ha annunciato il nuovo formato, è leggibile sull’ I-Phone, oltre a materiali speciali, possibilità interattive eccetera).

(qui, sul blog di Luca Boschi, un super approfondimento sui DigiComics)

Tutti i Colors dell’AR

Il numero dell’Autunno 2009 di Colors, rivista di Fabrica, divisione della Benetton, corteggia la AR, l’augmented reality: sulle pagine della rivista cartacea compaiono dei quadrati composti da quadratini più piccoli, bianchi e neri; andando sul sito della rivista, scaricando un piccolo programma, se si punta verso la propria web-cam il quadrato, sul nostro schermo comparirà sovrapposto all’immagine della rivista un video, altre foto, in più si sentirà anche una traccia audio.

COLORS n. 76, autunno 2009, copertina (part.)COLORS n. 76, autunno 2009, p. 3 (part.)COLORS n. 76, autunno 2009, p. 2 (part.), 1COLORS n. 76, autunno 2009, p. 2 (part.), 2

In questo caso non siamo molto oltre il livello di gadget, ma anche questo mi pare un buon esempio, già per il grande pubblico, di come i confini materiali e concettuali dei libri stiano vacillando.

Buon anno

Abbiamo visto con gli I-Pod come in certi casi tutto cambi con delle accelerazioni che solo gli addetti ai lavori avevano immaginato, confusi e accecati dal desiderio di conservazione, dall’attaccamento all’oggetto che anima ogni feticista in molti hanno (abbiamo) potuto pensare che fosse un fenomeno passeggero, arginabile, settoriale, e invece, in un tempo brevissimo, un cd sembra uno scarto della storia.

Buon Natale

Quanti e-reader si venderanno questo Natale?
Quanti libri avranno tante versioni diverse quanti lettori?
Cosa succederà ai testi, liberati dai libri?
Cosa guadagneremo e cosa perderemo?

natale, stelle, 12 Natale, stelle, 11 Natale, stelle, 10 Natale, stelle, 9 Natale, stelle, 8 Natale, stelle, 10 Natale, stelle, 7 Natale, stelle, 6

E su questo: pausa

Buone Feste, Buon Natale, Buon Anno
FNl ha zeppa di post la pancia di WordPress, sufficienti sino ai primi di Gennaio, io mi prendo un po’ una pausa, magari per seguire un po’ di più Qui.Accanto.

Auguro a tutti un buon anno, grazie di avermi seguito sin qui.
A presto
fn

(Io la lancio lì: mi piace tanto ricevere gli auguri di Natale, quelli cartacei, una vecchia abitudine. Sarebbe bellissimo riceverne anche da chi legge questo blog!

il mio indirizzo è:

Federico Novaro

strada Gassino-Bardassano 13, 10090, Gassino Torinese. Buone Feste!)

natale, stelle, 13 Natale, stelle, 14 Natale, stelle, 15 Natale, stelle, 16

Il sito di Topolino.it, qui.

Qui, su Topolino.it le storie dei 60 anni.

Il sito di Ancora Arti Grafiche, qui.

Il sito di Colors, qui.

Se volete capire meglio cosa sia l’AR, qui, su Apogeonline.

Un giro nel futuro di oggi, qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: