federico novaro libri

Einaudi, Bompiani, Lerici, tre editori ragionano sui libri (1964)

Posted in editoria by federico novaro on 7 marzo 2011

Oltre, e quasi più, dei testi, il libro è sempre stato oggetto di discussioni e ragionamenti infiniti, argomento che porta con sè e riflette lo stato di un Paese, di una comunità culturale.

Mentre venerdì 3 e sabato 4 a Rimini ci s’è a lungo interrogati sugli e-book, in un convegno denso di interventi e di passione, FNlibri, mentre seguiva Ebook Lab Italia su twitter e prendeva appunti, ha postato tre interventi del 1964, comparsi su Alla ricerca del tempo libero, libro inchiesta che si interrogava su un oggetto allora ancora indefinito, e non ancora saturato dall’entertainment; in questa ottica Giulio Einaudi, Valentino Bompiani e Roberto Lerici ragionavano di libri, e si interrogavano su quale fosse il loro destino.

Alla ricerca del tempo libero, a cura di Ettore Albertoni, Leone Diena, Adriano Guerra, Tamburini editore 1964, copertina e impaginazione di Laura Mazzi: frontespizio (part.)

Anche allora era in corso una mutazione, e il libro stava diventando definitivamente un oggetto di consumo, pur se ancora legato alla sua sostanza cartacea le modalità d’uso cambiavano per sempre.

Ci possono ancora essere utili parole di cinquan’anni fa, ora che l’oggetto stesso delle discussione sembra letteralmente sparire dalle mani? Certo siamo in un futuro che allora -e in parte ancora ora, era inimmaginabile, eppure certe divisioni, certe paure, economiche come etiche mi pare possano ancora parlarci.

Qui sotto gli incipit, e i link agli articoli

Giulio Einaudi

Alla ricerca del tempo libero, a cura di Ettore Albertoni, Leone Diena, Adriano Guerra, Tamburini editore 1964, copertina e impaginazione di Laura Mazzi: p. 104 (part.)

Valentino Bompiani

Alla ricerca del tempo libero, a cura di Ettore Albertoni, Leone Diena, Adriano Guerra, Tamburini editore 1964, copertina e impaginazione di Laura Mazzi: p. 102 (part.)


Roberto Lerici

Alla ricerca del tempo libero, a cura di Ettore Albertoni, Leone Diena, Adriano Guerra, Tamburini editore 1964, copertina e impaginazione di Laura Mazzi: p. 106 (part.)

Annunci

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Anna GD said, on 12 giugno 2011 at 5:41 pm

    Mi sono soffermata sul post che riguardava un testo sul tempo libero, scritto nel 1964, che mi interessava per motivi personali e che ho potuto acquistare proprio tramite il cureatore di questo blog. Il tempo libero vi è definito come tempo in contrapposizione al tempo del lavoro. Tempo libero = cambiamento; tempo di lavoro = costrizione. Mi sono chiesta: per i giovani di oggi, che non riescono a entrare nel mondo del lavoro, qual è il senso di TEMPO LIBERO? Cioè, come può essere utilizzato dai giovani, oggi? Nella speranza di qualche risposta, lancio qualche flash:
    a) tempo per divertirsi, riposarsi
    b) tempo per far nascere idee nuove, anche attraverso la rete informatica
    c) tempo per associarsi tra amici per qualche attibvità creativa
    d) tempo per facilitare il formarsi di movimenti di pensiero, di opinione
    Grazie anticipate se qualcuno risponde. Anna GD

  2. federico novaro said, on 12 giugno 2011 at 8:46 pm

    gentile Anna Diena,
    grazie per la fiducia che implicitamente attribuisce a questo blog lasciando il suo messaggio
    -io ormai sono fuori target per risponderle, poichè sono pressoché coetaneo del libro, ma spero che fra chi legge il blog ci sarà qualcuno in età da risponderle. Il post è di un po’ di tempo fa, questo renderà le probabilità di risposte purtroppo basse, ma stiamo a vedere!
    Intanto un saluto
    grazie
    fn


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: