federico novaro libri

Marcel Proust / Gelosia. Editori Riuniti 2010. Recensione di Anna Isabella Squarzina. (da L’Indice dei Libri)

Posted in letteratura francese, recensioni by federico novaro on 16 marzo 2011

Su L’Indice dei Libri di Marzo (2011) Anna Isabella Squarzina (che FNlibri ringrazia di tutto cuore) recensisce Gelosia di Marcel Proust, pubblicato da Editori Riuniti.

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", risvolto della q. di cop. (part.), 2

Ecco il testo dell’articolo, in una versione aumentata rispetto a quella cartacea:

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", risvolto della q. di cop. (part.), 1

Gelosia, di
Marcel Proust

traduzione di Cristiana Fanelli
introduzione di Daria Galateria
realizzazione editoriale Clavis

167 p. ; 9,90 €
Editori Riuniti -Le Asce, [sede non indicata] 2010

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", frontespizio (part.), 1

“Teneva ad essere considerato un narratore e non un prosatore d’arte”.
Così scriveva Giovanni Macchia di quel Proust che, un anno prima di morire, sommerso dal lavoro immane di condurre la Recherche verso la parola fine, s’intestardiva, contro il volere dell’amico editore Gaston Gallimard, a pubblicare in rivista ampi spezzoni di parti ancora inedite del ciclo, sprecando tempo per renderli non dei semplici anticipi ma dei testi godibili autonomamente.Non gli interessava più dare alla raffinata Nouvelle revue française altri brevi estratti selezionati (avrebbe poi comunque ceduto alle insistenze di Jacques Rivière). Non era più il tempo dei cammei.

Correva l’anno 1921; la rivista era la neonata Les œuvres libres, edita da Fayard. Ogni numero era un volumone di circa quattrocento pagine, che prometteva cinque o sei opere inedite di diversi autori. Proust, già Premio Goncourt nel 1919, non poteva che figurare in testa, ma sembrava non disturbarlo affatto la compagnia, ad esempio, di un Alfred Machard, commediografo da Grand Guignol.

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", risvolto della q. di cop. (part.), 1

Daria Galateria introduce per la prima volta il pubblico italiano alla lettura di Gelosia, uno dei ballon d’essai con cui Proust sperava di fiutare il vento per dare l’assalto ad un pubblico diverso da quello che il suo prestigioso editore gli poteva assicurare.
La traduzione di Cristiana Fanelli, che evita la sudditanza alle numerose trasposizioni già esistenti di Sodoma e Gomorra, da cui Gelosia deriva, garantisce al lettore nostrano in alcuni punti una fruizione persino più incontaminata di quella offerta al pubblico francese dall’editore Le Castor Astral (2007, introd. di Marie-Françoise Vieuille).

In effetti, dove il testo stampato dalle Œuvres libres presenta errori o ripetizioni che ne renderebbero difficile la lettura, la versione italiana, come quella francese, corregge, ma in modo filologicamente più rispettoso, con un occhio attento a Sodome et Gomorrhe.

Non è raro d’altronde in campo proustiano, per uno scrittore che molti paesi hanno amato a tal punto da sentirlo proprio, che una versione tradotta si dimostri più accurata, o all’avanguardia rispetto all’originale – vedi l’impresa della traduzione di tutta la Recherche per i Meridiani, anticipataria rispetto all’imponente lavoro dell’équipe francese; vedi il Gegen Sainte-Beuve (Suhrkamp, 1997), versione tedesca dell’incompiuto e fondamentale Contre Sainte-Beuve, restituito, dopo essere passato tra le mani di due generazioni di curatori francesi, da Luzius Keller e dalla nostra Mariolina Bongiovanni Bertini grazie ad un inedito scavo nei manoscritti.

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", risvolto della q. di cop. (part.), 1

Gelosia doveva fare parte, nelle intenzioni di Proust, di una serie di pubblicazioni per le Œuvres libres, insieme a Précaution inutile, che uscirà postuma nel 1925 (tradotta da Daniela De Agostini, Union Printing Editore, Viterbo 1990) – nonché ad un’Albertine disparue saltata fuori da un cassetto anni fa e pomo della discordia fra i proustiani: Macchia rivelò che non si trattava della versione finale del romanzo della morte di Albertine, come alcuni sostenevano, ma dell’ultima fatica per le Œuvres libres.

Materia di Gelosia è, nell’introduzione di Daria Galateria che colpisce al cuore, la “più lunga, inaudita sequenza mondana ininterrotta della letteratura (…), raccontata senza fratture, con la macchina da presa sempre accesa”. E quel sentimento che, dopo il tramonto del precursore Swann, raggiunge il picco di morbosità (il geloso è nella Prisonnière un “malato che palpa senza sosta l’organo che lo fa soffrire”) nel romanzo di Albertine.

Con il taglia e cuci escogitato da Proust Jalousie diventa la cronaca accelerata del contagio di Marcel, che dice a Swann “di non aver mai provato gelosia”, ma avverte già, un’ora dopo, un “sentimento doloroso che (…) avrebbe potuto (…) mutarsi in un bisogno ansioso” e assiste infine al conclamarsi di quella gelosia che avrebbe sconvolto la sua vita e terminato quella di Albertine. Grazie ad un’operazione di sartoria che aggiunge solo un raccordo di sei righ,e (v. p. 148 “Ma non fu da quella serata…”), diventano romanzo per eccellenza della gelosia parti di Sodome et Gomorrhe che non lo erano precipuamente.

Come in un ospedale da campo Marcel vede sfilare, alla festa dei principi di Guermantes, sopravvissuti (Saint-Loup disamorato e frequentatore di case di appuntamenti, Swann malato non più di gelosia ma della malattia che lo ucciderà), malati cronici (la duchessa di Guermantes gelosa dell’amante di turno del duca), malati gravi (la principessa di Guermantes gelosa del barone di Charlus, che le preferisce un brufoloso controllore di omnibus) e, come su ogni scena di disastro che si rispetti, profittatori (Albertine irresistibile ed inconsapevole sciacallo che si giova della gelosia altrui). Il breve e scabroso aneddoto del controllore giganteggiava prima che Proust prudentemente lo tagliasse ripromettendosi, ma poi dimenticandosi, di reintegrarlo in Sodome et Gomorrhe. Daria Galateria lo ripresenta in tutta la sua bellezza tragica e patetica.

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", risvolto della q. di cop. (part.), 1

Successivamente trasformata da un Proust economo dei propri sforzi in un’utile bozza da ricorreggere e consegnare a Gallimard, Jalousie riconfluisce in Sodome et Gomorrhe. Alcuni segni del tempo vi rimangono per questo motivo impigliati, segni che Proust aveva verosimilmente creduto di dover aggiungere per conferire attualità ad un testo che non era del tutto fresco di penna. Il nostro d’Annunzio deve alle Œuvres libres, e all’interesse provato quell’anno dalla Francia per le avventure del Vate, la pagina in cui egli desidera in modo travolgente la duchessa di Guermantes intravista a teatro, diventando così l’unico scrittore realmente esistito presente come personaggio nella Recherche.

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", cop. (part.), 1

Riassunto bilbiografico:

Marcel Proust / Gelosia
queer / letteratura francese / prime edizioni italiane
1. ed. – Editori Riuniti. – 19,5 x 13,5 ; 166 p. – (Le Asce)
Galateria, Daria (intr. di) ; Fanelli, Cristiana (trad. di) ; Guarnieri, Cristina (direzione di collana di)
Clavis (realizzazione editoriale di)
brossura con alette
alla cop., quarta di co. dorso e alette: La voix du sang, di René Magritte, 1961
©2010 Editori Riuniti srl
©2007 Le Castor Astral
tit. orig.: Jalousie

Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", cop. (part.), 2 Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", cop. (part.), 5 Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", cop. (part.), 3 Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", cop. (part.), 6 Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", cop. (part.), 4 Marcel Proust, Gelosia, Editori Riuniti 2010; realizzazione editoriale: Clavis, alla cop.: "La voix du sang, 1961, di René Magritte", verso dell'occhietto (part.), 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: