federico novaro libri

Ritratto di un tossico da giovane / Bill Clegg. Einaudi 2011. (segnalazione)

Posted in letteratura americana, segnalazioni by federico novaro on 24 maggio 2011

È in libreria

Ritratto di un tossico da giovane
di Bill Clegg

Traduzione di Giovanna Granato
Progetto grafico di Riccardo Falcinelli

210 p. ; 17,50 €
Einaudi -Stile Libero Big, Torino 2011

Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 1

Su Ritratto di un tossico da giovane Peter Davis ha scritto un lungo esaustivo articolo, accessibile su Vogue.it (certo, il tono della scrittura è quello di Vogue):
[…] Innanzitutto gli anni passati a leggere libri e manoscritti di altri hanno fatto di Clegg uno scrittore coraggioso e accorto: la sua autobiografia si svolge più come un romanzo che come un memoriale improntato all’autocommiserazione. Inoltre, mostrando il lato debole della frenesia del festeggiamento a tutti i costi e la sua incapacità di bilanciare una vita ricca di successi con una doppia identità segreta di tossicodipendente da crack, Clegg toglie ogni fascino alla droga spogliandola del senso di euforia che l’accompagna e mostrando ciò che rimane alla fine: solo solitudine e disperazione. Ma l’arcobaleno brilla oltre questo totale annebbiamento, fonte di depressione e ansia, creato dal fumo del crack: oggi Clegg è sobrio e non solo è rientrato in possesso della sua carriera, ma è anche l’autore del libro di non fiction di cui più si parla questa stagione.

Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 3 Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 4 Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 5 Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 6

Un’intervista in occasione della nomina al New Visions Award

il booktrailer

Di Ritratto di un tossico da giovane ne ha parlato Benedetta Marietti su D

“[…] Le “difficoltà dell’infanzia” di cui Clegg parla nel memoir in terza persona, sono quelle di un bambino fragile e terrorizzato, figlio di un autoritario e distante pilota d’aereo e di una madre distratta. Un bambino che per esempio non riesce a fare pipì e che improvvisa ogni volta, nel bagno, una lotta con se stesso e una danza dolorosa che lo lascia spossato e pieno di imbarazzo. “Mio padre era l’unico a conoscenza del mio problema e mi sgridava. Quando hai dei segreti di cui ti vergogni è inevitabile sentirsi solo. E la solitudine è stata da sempre il mio marchio di fabbrica”. […]”

Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 7 Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; cop. (part.), 8

Si trova anche in versione eBook, sul sito di Einaudi

Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; risvolto della q. di cop. (part.), 1

Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; incipit (part.), 1

Bill Clegg, Ritratto di un tossico da giovane, Einaudi 2011; progetto grafico di Riccardo Falcinelli; "in copertina: Foto © Joerg Steck/Gallerystock; colophon (part.), 1

Annunci
Tagged with: , , , ,

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. magadiuz said, on 27 maggio 2011 at 5:45 pm

    Continuo a ricevere quotidianamente le news dei tuoi post. Prima la mia posta era un po’ deserta, ora è strabordante. Ma come ti ho scritto in occasione delle cartoline dal Salone di Torino, ne sono molto davvero contenta. Ho letto di te e ti ammiro. MI piace come scrivi e quello che scrivi. Grazie di questa ennesima recensione. Continuerò a leggerti. All the Best

  2. federico novaro said, on 28 maggio 2011 at 12:01 pm

    evviva!
    (questo tuo commento me lo appendo davanti alla scrivania!) ^_^


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: