federico novaro libri

(a cura di Salvatore Nicosia) / L’ULTIMA SEDUZIONE DI FRANCESCO ORLANDO. :due punti edizioni 2012 (segnalazione)

Posted in segnalazioni by federico novaro on 15 marzo 2012

È in libreria

L’ultima seduzione di Francesco Orlando
(a cura di Salvatore Nicosia)

interventi di Mariolina Bertini, Simona Corso, Gioacchino Lanza Tomasi, Salvatore Nicosia, Francesco Orlando
progetto grafico e impaginazione: .:terzo punto.it
volume pubblicato con l’intervento dell’Istituto Gramsci Siciliano onlus

62 p. ; cartaceo | 10 €
:due punti edizioni -dossier (6), Palermo 2012

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. Copertina (part.), 1

Francesco Orlando è l’autore di un meraviglioso libro di critica letteraria: Gli oggetti desueti nelle immagini della letteratura (Einaudi, nella collana PaperBack, 1994. Mai più ristampato, sul sito dell’Einaudi risulta ancora disponibile, ma è un triste inganno: il link rimanda a BOL -la libreria on-line di Mondadori- che affigge un triste, più verosimile, “non disponibile”. Doppiamente colpevole quindi l’Einaudi: non ristampa un testo capitale, e in più illude gl’incolpevoli navigatori)

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. Copertina (part.), 4

Anche se qui si cerca sempre di non farlo, copio paro paro la presentazione de Gli oggetti che si trova sul sito Einaudi:

“Lo spazio e le immagini in letteratura sono meno studiati che il tempo e il racconto. Eppure ogni specie di letteratura evoca o descrive o canta cose fisiche.

Non imparzialmente, però: prediligendo oggetti inutili o invecchiati o insoliti piuttosto che utili o nuovi o normali, il nonfunzionale piuttosto che il funzionale: almeno negli ultimi due secoli, in contrasto con la razionalizzazione industriale e scientifica del mondo.

E l’unità e varietà dei temi mediati da simili immagini era da scoprire: malinconia del caduco e comicità del frusto, suggestioni storiche ed effetto realistico, incanti di memoria e ossessioni del simbolo, elenchi magici ed atmosfere sinistre, preziosi occultati e natura ospitale, elegante antiquariato e volgare Kitsch.

E’ la materia di questo libro, nato da schedature casuali, cresciuto con eccezionale lentezza: monumentale atto di fiducia nell’intellegibilità dei testi appartenenti a una tradizione unica, quella occidentale. Commenti a decine, citazioni a centinaia delle maggiori letterature antiche e moderne, più numerosi dopo la svolta di fine Settecento. La sfida alla divisione del lavoro, all’impossibilità di affrontare tante bibliografie specialistiche, è temperata dall’onnipresenza del filo conduttore.

Ogni testo ritrova un suo contesto in tutti gli altri, va a collocarsi entro una rete di rapporti spesso sorprendenti di contiguità e di precedenza.Procedimento opposto alla decontestualizzazione, propria di quel Kitsch in cui il racconto storiografico sembra sfociare. Ma non è come racconto che il discorso avrebbe potuto prender subito forma: è una riflessione sul classificare ad avviarlo, è una curiosa e avvincente operazione classificatoria a suddividere gli oggetti desueti in categorie, di ognuna delle quali divenga possibile delineare la storia. Dodici grandi romanzi del Novecento, infine, sono analizzati quasi si situassero al di là della classificazione e delle periodizzazioni […]”.

Non vi pare che un testo simile parli anche, e quanto, a noi persi nella rete? La critica letteraria è passata di moda, ora s’usa la fede nella lettura emotiva, soggettiva. Attitudine che forse si legittima con il suo valore di reazione, a una facilità al dogma che nei decenni passati s’era alimentata, certo è anche tanto comoda, e utile al mercato. Ci sono però libri di critica che accompagnano chi legge nel mondo della lettura, fornendo strumenti, lenti, attrezzi, come si accompagnerebbe chi per la prima volta entri in un bosco. Gli oggetti di Orlando è uno di quei libri.

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. Copertina (part.), 5

Nel 2010 Francesco Orlando pubblicò, sull’inizio dell’estate, La doppia seduzione, uno smilzo Arcipelago Einaudi, il suo primo testo letterario, la cui stesura era cominciata nel 1956. Lasciato per varie ragioni fu ripreso da Orlando il secolo dopo. La stessa estate, Orlando morì.

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. pag. 7 (part.), 1

In occasione dell’uscita de La doppia seduzione, fu organizzato a Palermo un incontro: intervennero a parlare del libro, presente l’autore, Mariolina Bertini, Simona Corso, Gioacchino Lanza Tomasi, Salvatore Nicosia. Ora i loro interventi, oltre a quello conclusivo di Orlando, sono pubblicati, con l’intervento dell’Istituto Gramsci Siciliano onlus, da :due punti edizioni, nella collana “dossier”.

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. Frontespizio (part.), 1

Oltre che per gli interventi critici, il librino a cura di Salvatore Nicosia è molto interessante perché rende disponibile i ragionamenti che Orlando fece in occasione dell’incontro, chiarendo e illuminando uno dei lati interessanti de La doppia seduzione, che vive in sé un doppio statuto, di testo, racconto lungo, romanzo breve, pensato alla fine degli anni cinquanta del secolo scorso, e pubblicato, in una nuova versione che rielabora la prima stesura, nel 2010.

Questo doppio statuto crea un problema molto interessante riguardo la contemporaneità o meno di un testo letterario. Lo stile de La doppia seduzione, le figure, i temi psicologici e gli snodi, i riferimenti culturali, sono intrisi e debitori -o prigionieri- degli anni in cui il testo fu elaborato.
C’è uno straordinario legame fra il tessuto elusivo, ellittico, sospeso, greve di ineluttabilità funesta delle frasi, e l’omosessualità -dall’esito tragico, come s’usava allora- del protagonista. Dirompenti negli anni della prima stesura appaiono come relitti all’uscita del libro.

Una sorta di contemporaneità differita, oggetto desueto esso stesso La doppia fedeltà viene illuminato dagli interventi raccolti ne L’ultima seduzione di Francesco Orlando.

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. pag. 13 (part.), 1

In occasione dell’uscita del libro Mariolina Bertini anticipò dal suo account Anobii il testo (pubblicato ora ne L’ultima seduzione in una versione rivista) dell’intervento che avrebbe fatto a Palermo, e di qui arrivò su FedericoNovaroLibri e di lì più recentemente su FN, inizio felice di una collaborazione che ha portato alla nascita di Fuorisede.

Sul sito Einaudi trovate una lunghissima intervista a Orlando a cura di Emanuele Zinato

Su flickr, altre fotografie de L’ultima seduzione

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. frontespizio (part.), 2

(chi ha pagato il libro: FN l’ha ricevuto in regalo da Mariolina Bertini)

L'ultima seduzione di Francesco Orlando ( a cura di Salvatore Nicosia), :due punti edizioni 2012. Progetto grafico e impaginazione: .:terzopunto.it. Quarta di copertina, dorso, copertina (part.), 1

Annunci

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. capo said, on 22 marzo 2012 at 10:15 am

    Qui un ricordo di Orlando e della Doppia seduzione, e ci rallegriamo anche noi di questa ennesima sorpresa duepuntesca: http://www.viarigattieri.blogspot.it/2010/03/la-doppia-seduzione-di-francesco.html


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: