federico novaro libri

Watt è una strenna telata (Saluti dal Salone). 20

Posted in cartoline by federico novaro on 7 giugno 2012

watt

La coppia
Maurizio Ceccato (Ifix) e
Leonardo Luccone (Oblique)
ha prodotto un secondo WATT,
numerato zero, cinque.
È bellissimo e Giulio Passerini lo descrive
molto bene su Panorama.it.
È tutto diverso
da quello dell’anno scorso?
In realtà il nuovo WATT
è fedele alla linea senza deflettere.
Tutte le caratteristiche del primo
sono ancora qui,
WATT è una rivista a periodicità
erratica,
pubblica racconti e illustrazioni
strettamente legati fra loro,
è in bianco e nero con l’aggiunta di un terzo
colore.
E ogni volta si dà una forma
-o si sostanzia in citazione di
una forma, diversa.
Se WATT 2012 fosse stato
di nuovo grande e di cartone,
sarebbe stato un tradimento
del progetto.
Il WATT di quest’anno,
in tutta tela nera, con piccolo
ragno color ciano impresso
al centro della copertina,
la testata impressa a secco
visibile solo per l’incidenza della luce sulla
superficie,
la cura estrema nell’impaginazione,
le illustrazioni a tutta pagina,
il filo delle cuciture che s’intravede
oltre le carte di guardia,
la fettuccia segnapagina,
sembra quei libri strenna che molto
erano prodotti
all’inizio degli anni Sessanta,
regali magari delle banche
o
degli editori ai clienti,
o di qualche industria
-l’Olivetti, magari,
che per Natale distribuiva
volumi di foggia raffinatissima,
impaginati da grandi grafici,
illustrati da autori scelti
in base all’appartenenza
a quel gusto immarcescibile nel Novecento,
che si colloca fra avanguardia internazionale
e bozzettismo piccolo borghese,
con testi di autori
oltraggiosamente mescolati,
Pasolini e Silone,
Gadda e Bassani,
Arbasino e Scerbanenco.
Oggetti che dovevano
trasmettere un’idea di colto lusso e pacato,
solidità borghese oltre
gli agitati giorni della contestazione.
Oblique e Ifix,
i cui componenti hanno l’età
per essersi baloccati con
quei volumi -che furono poi schifati,
troppo da salotto, troppo compromessi
-tanto possono le mode- ne ripropongono foggia
e spirito, (anche nell’occultamento
dei nomi, oltre a quelli degli autori e delle autrici,
assenti, nascosti dietro i due marchi Oblique e Ifix,
della direzione come della redazione) effondendovi
un tocco di nera crudeltà
testimoniando
come col primo WATT
il loro amore carnale
con la pagina.

Un saluto,
a presto
FN

Su FN trovate la cartolina dal Salone del 2011, dal WATT dell’anno scorso

Su FN trovate anche un articolo un po’ più lungo (che sempre per le descrizioni rimanda a Giulio Passerini) sul WATT 2011

Tutte le cartoline dai Saloni e dalle Fiere spedite da FN le trovate belle ordinate nella sezione Editoria > Cartoline, solo su FN

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: