federico novaro libri

Lucinda Hawksley, LIZZIE SIDDAL / Odoya 2012 (Segnalazione)

Posted in segnalazioni by federico novaro on 4 novembre 2012

È in libreria

Lizzie Siddal. Il volto dei preraffaelliti
di Lucinda Hawksley

traduzione di Margherita Ciavarretti e Anna Scopano
prefazione di Barbara Tomasino
impaginazione di Rossella Russo
[responsabilità grafiche non indicate]

cartaceo, brossura con risvolti
203 p.: 19 t. [34 ill.] col. fuori testo ; 16 €
Odoya -Odoya Library, Bologna 2012

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Dorso e copertina (part.), 1

Questo libro è proprio bello.
Questo libro è proprio brutto.

Possono essere vere entrambe le affermazioni (Camilla Valletti presto lo recensirà per FN).

John Everett Millais nel 1852 dipinge Ophelia, uno dei quadri più famosi fra i suoi e in generale del movimento dei Preraffaelliti. La modella che posa per il quadro è Elisabeth Siddal.

Di Elisabeth Siddal scrive su Enciclopedia delle donne Laura di Fazio:

“[…]

modella preferita e l’icona della confraternita dei preraffaelliti: posa per William Hunt, per Rossetti, e nel 1852 per John Everett Millais, che la ritrae come Ofelia. Per riprodurre fedelmente Ofelia annegata, il pittore chiede ad Elizabeth di posare, vestita, immersa in una vasca da bagno riscaldata […] le lampade si spengono, Millais, concentrato, non se ne accorge, ed Elizabeth sviene dal freddo. […] Ma la salute di Lizzie è ormai compromessa.
Dante Gabriele Rossetti entra prepotentemente nella sua vita proprio quell’anno, come amante e maestro: Elizabeth Siddal, […] impara dal giovane Dante i rudimenti della pittura, tanto che più tardi lo stesso Ruskin, autorevole critico e sostenitore della confraternita, affermerà che l’allieva aveva ormai superato il maestro nella composizione, nella originalità e intensità dei suoi lavori.

[…]

Nel 1857 Elizabeth Siddal espone per la prima volta al salone preraffaellita: disegni ed un autoritratto ad olio. Ma Rossetti durante le frequenti assenze di Lizzie, spesso fuori Londra per curarsi, si avvale di altre modelle, e non di rado intreccia con loro delle relazioni, come con Annie Miller, modella di Hunt. Sono momenti duri per Elizabeth, soprattutto quando a questi continui tradimenti si aggiunge la perdita del padre (1859). Lizzie non può più fare a meno del laudano, sedativo derivato dell’oppio.

[…]

Un anno dopo […] va in overdose per la prima volta. A questo punto Dante, nonostante il parere contrario della famiglia, decide, dopo dieci anni dal loro primo incontro di sposare Elizabeth, debole e psicologicamente provata. […]”.

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Pag. della prefazione (part.), 1

Lizzie Siddal. Il volto dei Preraffaelliti racconta la sua storia (peccato che nell’edizione italiana, pur indicando nel colophon il titolo originale dell’edizione inglese, Lizzie Siddal: The Tragedy of a Pre-Raphaelite Supermodel, si sia optato per il titolo scelto per l’edizione americana, meno interessante).

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Quarta di copertina (part.), 1

Elisabeth Siddal è stata anche poetessa, le sue poesie si possono trovare in traduzione italiana in Elisabeth Siddal, la musa ispiratrice dei Preraffaelliti di Conny Stockhausen, Damocle 2010.

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Risvolto della quarta di copertina (part.), 1

Valletti ci dirà del testo che questo libro presenta, e in che misura sia vera la prima affermazione fatta in capo a questo post, qui ora si vuol dar conto della seconda affermazione, cioè che questo sia un libro brutto.

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Copertina (part.), 5 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Copertina (part.), 4 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Copertina (part.), 3 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Copertina (part.), 2 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Copertina (part.), 1

La copertina è proprio un pasticcio.

Al di là della scelta, certo banale ma giustificata, di scegliere Ophelia di John Everett Millais come illustrazione -che segue la scelta fatta per l’edizione inglese- il pasticcio sta nel rapporto fra questa e i dati che ci stanno appiccicati sopra. Già la copertina originale era sgraziata, e le font scelte, tutto uno svolazzo da penna d’oca vittoriana, uno sforzo incolto e disonesto di ammiccamento alle mode correnti. Ma nella versione inglese un tentativo di equilibrio compositivo della copertina s’è fatto: gli elementi sono più o meno giustificati a destra, e si appoggiano sull’illustrazione alternandosi sullo sfondo in modo, a voler essere generosi, ritmico.

L’edizione italiana di Odoya sostanzialmente riprende l’inglese ma cambiandola un po’, facendo un po’ di disordine. Avvicina molto lo sguardo al volto, e sparpaglia intorno i dati, appoggiando il sottotitolo alla mano sinistra di Ophelia, il nome dell’autrice al volto, l’indicazione della Prefazione e della sua autrice allineata, più in basso e, ancora più sotto, il marchio della casa editrice, allineato verso l’esterno col titolo.

Il volto esangue di Lizzie Siddal nelle vesti di Ophelia risulta come soffocato, il poco spazio e un po’ casuale fra gli elementi rende il tutto faticosamente leggibile. Le font, sempre svolazzanti ma più pesanti dell’edizione inglese, restano anche qui in disaccordo con l’estetica preraffaellita.

All’interno, e ci se ne rallegra, 19 tavole fuori testo riportano 34 illustrazioni a colori. È ormai raro che volumi a 16 € -che certo non è poco, ma è nella norma- comportino un apparato iconografico, ma qui c’è, e le didascalie sono parte integrante del lavoro. Peccato siano impaginate come un quaderno delle ricerche, con qua e là delle cornicette -forse questa volta tratte da grafiche morrissiane- che paiono incollate.

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Tavole fuori testo (part.), 1

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. tavole fuori testo (part.), 2

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Tavole fuori testo (part.), 3

Il volume è rilegato in brossura con risvolti, cartoncino semipatinato, niente di notevole.

Quindi è un libro brutto. È brutto naturalmente in quanto è non è capace di comunicare la bellezza del testo, in quanto invece comunichi una buone dose di sciatteria, un progetto non pensato, che si traduce in un danno per il testo e soprattutto per la casa editrice.

I libri brutti restano sempre un po’ incomprensibili -su FN se ne parlò già a proposito della collana, ora graficamente diversa da allora, Le Asce, di Editori Riuniti-, ancora più bizzarro pare questo che esce da Odoya che ha da poco rilevato il marchio Meridiano Zero, subito impostandone una totale riprogettazione grafica davvero eccellente.

Libri brutti sono sempre esistiti, naturalmente, ma bisogna constatare che se una volta la bruttezza progettuale delle copertine, dell’impaginato, dei materiali, era una buona indicatrice di ciò che ci si poteva aspettare dal testo, ora non è proprio più così. Sui motivi di questo spostamento sarebbe interessante provare a fare delle ipotesi.

Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Pag. 5 (part.), 1 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Indicazione del capitolo (part.), 1 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. pag. 9 (part.), 1 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Colophon (part.), 1 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Carta di guardia anteriore, verso (part.), 1 Lucinda Hawksley, Lizzie Siddal. Odoya 2012. [responsabilità grafica non indicata]. Pagina dello stampatore (part.), 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: